ricette sane, leggere e gustose

Straccetti di pollo alle erbe

 

A casa nostra non si mangia molta carne, fosse stato per me, avrei fatto diventare tutti vegetariani, ma mia figlia e mio marito ogni tanto la pretendono. Compro solo carne di pollo e tacchino biologici, allevati all’aperto, ogni tanto quella di maiale.

Perché preferire carne biologica e da animali allevati all’ aperto?

Gli animali hanno la possibilità di uscire all’aperto, avendo anche una parte coperta per ripararsi dal freddo e dalla pioggia. Come tutti gli esseri viventi si ammalano, possono essere curati con antibiotici per un numero limitato di volte l’anno, oppure si provvedde con l’omeopatia. Lo stesso vale per i mangimi, devono essere biologici, coltivati senza l’utilizzo di pesticidi o concimi chimici. Tutto ciò rispetta la natura dell’animale, la carne che noi andremo a mangiare avrà meno residui chimici e inoltre sapremo di aver fatto qualcosa di buono e di non aver solamente comprato qualcosa da mangiare.

Oggi vi propongo degli straccetti di pollo con una salsa di basilico, rosmarino e salvia. A fine cottura, volendo, si può aggiungere anche qualche goccia di succo di limone.

 

INGREDIENTI

  • 40 g di pinoli
  • 20 foglie di basilico
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 60 g di olio evo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 600 g di straccetti di pollo

 

PREPARAZIONE

Lavate e asciugate basilico, rosmarino e salvia, tritate insieme a 30 g di pinoli e all’olio, con un frullatore (solo gli aghi del rosmarino). Mettete in una ciotola, unite il pollo e mescolate.

In una padella antiaderente fate tostare, appena, il resto dei pinoli, aggiungete il pollo e coprite con un coperchio, fate cuocere a fiamma bassa

Servite caldo e, se piace, con qualche goccia di succo di limone



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *