ricette sane, leggere e gustose

Schiacciata d’uva

La schiacciata d’uva è una ricetta povera della cucina fiorentina, è realizzata prevalentemente con uva canaiola, l’uva del Chianti, in assenza di questa si può utilizzare la classica uva nera, più succosa di quella bianca e soprattutto più dolce.

Se poi tra gli ingredienti utilizziamo un ottimo olio extravergine di oliva biologico, come il Titone, la nostra schiacciata risulterà molto più buona e gustosa.

INGREDIENTI

  • 200 g di farina 0
  • 150 g di farina tipo 1
  • 200 g di acqua
  • 50 g circa di zucchero di canna
  • 35 g di olio evo biancolilla Titone
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 500 g di chicchi di uva nera
  • zucchero di canna a velo

PROCEDIMENTO

Mescolate in un contenitore l’acqua, il lievito e un cucchiaio di zucchero

Unite la farina, 30 g di zucchero, l’olio e il sale, e impastate. Formate una palla, coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per un ore circa all’interno del forno con la luce accesa

Nel frattempo lavate i chicchi d’uva e asciugateli

Passato il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in due parti

Foderate una teglia con carta forno e sistemate una delle parti dell’impasto alla base formando un rettangolo alto circa 5 mm

Sistemate metà degli acini sulla superficie, spolverizzate con 2 cucchiai di zucchero e un filo di olio, chiudete con il restante composto e mettete il resto degli acini, spolverizzate con altri 2 cucchiai di zucchero e un filo di olio

Infornate a 180° per circa 40 minuti

Tagliate  a quaddroti e spolverizzate con lo zucchero a velo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *